Dalla scuola al lavoro: le attività di alternanza degli studenti del “Rechichi”

Gli studenti all’Archivio di Stato di Reggio Calabria

L’alternanza scuola – lavoro è un altro degli elementi di formazione sul quale punta il Liceo Statale “Giuseppe Rechichi”.

Prevista dalla Legge 107/2015, questa attività coinvolge gli studenti del Triennio per un monte ore totale di 200 ore nei tre anni.

Si tratta di un’azione formativa che consente agli studenti di uscire dalle aule scolastiche e osservare come sia organizzato il mondo del lavoro.

Un’esperienza che permette di orientare le scelte professionali e capire quali siano le reali attitudini dei giovani.

Il Liceo “Rechichi” propone attività di alternanza sulla base degli indirizzi di studio della scuola.

A tal fine sono state già stipulate apposite convenzioni con enti pubblici e privati nel settore del sociale, per l’indirizzo scienze umane, con gli ordini professionali, per l’indirizzo socio – economico e con enti attraverso cui sperimentare la conoscenza delle lingue estere, per i ragazzi del linguistico.

Per fare alcuni nomi sono attive sinergie con il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e l’Archivio di Stato. In corso di definizione l’accordo con il Planetario Pythagoras di Reggio Calabria perché è opportuno che gli studenti sperimentino anche attività professionali in campo prettamente scientifico. Del mese di Dicembre la convenzione, in rete con altre scuole del territorio, con l’Università Mediterranea.

Un progetto che prevedere, per le quarte e quinte classi dell’istituto, di assistere a delle lezioni universitarie nella cittadella dell’ateneo, per poi essere direttamente inseriti nei laboratori della prestigiosa università reggina.

Le attività si inseriscono in un più ampio quadro di formazione aperta agli atenei del territorio, ma anche ai Comuni limitrofi per preparare gli studenti a ciò che li aspetta dopo la maturità.

Questa voce è stata pubblicata in Alternanza scuola lavoro e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *